Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Seminario aperto: “Donne, Chiesa e giornalismo. La comunicazione come nuova frontiera” a cura della Dott.ssa Fausta Speranza. Moderatrice: Dott.ssa Lurdes Ferreira

Seminario aperto: “Donne, Chiesa e giornalismo. La comunicazione come nuova frontiera” a cura della Dott.ssa Fausta Speranza

Moderatrice: Dott.ssa Lurdes Ferreira

Organizzazione: Luisa Almendra & Teresa Bartolomei | CITER – Istituto Italiano di Cultura

Con traduzione consecutiva in portoghese

È il modo di comunicare che fa dell’informazione conoscenza e intervento sociale. Non può esserci comunicazione neutra, ma solo un’interpretazione critica dei contenuti in relazione alla promozione di determinati beni sociali. La “verità” della comunicazione è quindi il risultato della “verità dell’informazione” (no fake-news!) e della sua interpretazione alla luce delle esigenze dei beni comuni della società correttamente riconosciuti. La condizione delle donne nella società e nella Chiesa diviene oggi un criterio essenziale per ridefinire questa nozione di bene pubblico in modo più giusto e consistente rispetto al passato. La comunicazione trova in questo necessario allargamento una frontiera nuova e innovativa.

Fausta Speranza è giornalista inviata della redazione esteri de L’Osservatore Romano dal 2016 (prima donna a occuparsi di politica internazionale nel quotidiano della Santa Sede), dopo aver lavorato 25 anni al radiogiornale di Radio Vaticana.
Ha collaborato per anni con Limes, RadioRai, Famiglia cristiana e – occasionalmente ma pubblicando in Prima pagina – con il Corriere della Sera e Il Riformista.
È autrice di Messico in bilico Viaggio da vertigine nel paese dei paradossi, Infinito Edizioni, 2018, che ha vinto il Premio Giornalismo di Inchiesta Franco Giustolisi.
Vincitrice anche del Premio al Giornalismo Internazionale Libero Bizzarri 2018; del Premio giornalismo di cultura di Israele nel 2017; del Premio Giornalismo europeo nel 2011.
Ha visitato, realizzando reportage, molte località d’Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Asia centrale, Estremo Oriente, Africa, America Latina.
È coautrice, con altri otto giornalisti, del libro Al mio paese. Sette vizi. Una sola Italia (Edimedia Ed.), che ha ispirato un cortometraggio, uno spettacolo teatrale e un concorso per giovani su La Repubblica.

http://www.faustasperanza.eu/wordpress/

  • Organizzato da: CITER, Istituto Italiano di Cultura