Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Inaugurazione dell’Esposizione ‘Marchi e design italiano in mostra a Lisbona’

Inaugurazione ufficiale della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo con l’Esposizione ‘Marchi e design italiano in mostra a Lisbona’, con oggetti e vestiti di alcune marche italiane presenti in Portogallo, rappresentative del design e dello stile italiano conosciuto in tutto il mondo:

– la Bialetti espone un mito senza tempo, la caffettiera Moka Express, un oggetto unico e caratteristico, simbolo della tradizione del Made in Italy, tant’è che un esemplare è esposto al MoMA di New York per rappresentare il design italiano;

– la Guzzini e iGuzzini, impresa leader nell’area degli oggetti e accessori per la casa e l’illuminazione d’interni ed esterni, una delle principali realtà del mercato italiano ed europeo è presente con alcuni oggetti e lampade più significative in cui materiali e tecnologia si fondono in una continua ricerca di eco-sostentabilità, con uno stile semplice ed elegante;

– la storica marca Max Mara, appartenente alla famiglia Maramotti di Reggio Emilia che, sin dagli anni ’50, veste le donne di tutto il mondo, espone 3 dei suoi capi più rappresentativi: il cappotto 101801 (nato nel 1981, esempio di moda senza tempo), il cappotto Rialto (un best-seller ancora attuale) e la borsa Whitney ispirata all’inconfondibile architettura del nuovo Whitney Museum di New York e che fa parte della collezione permanente del Fashion Institute of Technology di New York;

– la Piaggio è presente con la Vespa creata in edizione speciale per celebrare i 70 anni di questo oggetto di culto che ha segnato la storia del design, del motociclismo e del cinema italiano del XX secolo, insieme ad altri accessori;

– la Safilo, uno dei maggiori produttori a livello mondiale di occhiali da sole e da vista che, sin dal 1934, sceglie l’innovazione stilistica e tecnica e che presenta alcuni degli occhiali più significativi e storici ‘indossati’ da stelle del cinema mondiale;

– la Smeg, sintesi di tecnologia, stile e design che riflette le caratteristiche del design italiano, eleganza, originalità e qualità del prodotto, già a partire dagli anni ’50 dimostra che si puòfare architettura anche con oggetti di uso domestico, come i piccoli e grandi elettrodomestici presentati, tra cui il frigorífero Anni ‘50;

The Bridge e O bag, due marche di borse che saranno presenti grazie alla collaborazione dello IED, l’Istituto Europeo di Design di Firenze che le ha progettate e che, attraverso video e pannelli illustrativi, mostra il percorso, dal disegno fino al prodotto finito.

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura di Lisbona