Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Conferenza “The Libyan Perspective: From the Field to the Semantics of Migration”

Ciclo Conferências Middle East 05122023_Libyan Semantics

Conferenza The Libyan Perspective: From the Field to the Semantics of Migration a cura della giornalista Nancy Porsia, organizzata dal CEI-ISCTE, Centro de Estudos Internacionais do Instituto Universitário de Lisboa, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona, nell’ambito del ciclo di Seminari su Africa e Medio Oriente.

Martedì, 5 dicembre 2023, ore 18.00-20.00
Edificio 1, Auditorio JJ Laginha, ISCTE
Av. das Forças Armadas – Lisboa
INGRESSO LIBERO. In inglese.

Nancy Porsia è una giornalista indipendente esperta di Medio Oriente, Nord Africa e Corno d’Africa. I suoi lavori da Siria, Libano, Iraq, Libia, Tunisia, Eritrea e Etiopia sono stati pubblicati da emittenti e giornali nazionali e internazionali, tra cui RAI, Sky, L’Espresso, Panorama, la Repubblica, Il Fatto Quotidiano, ARD, The Guardian, el País e Al Jazeera. È autrice dell’inchiesta sulla collusione tra la guardia costiera libica e i trafficanti di esseri umani pubblicata nel 2016. Dal 2017 lavora anche come consulente e ricercatrice per università e istituti privati. È una delle autrici del libro corale sul giornalismo di guerra al femminile Balas Para Todas (Larrad Ediciones, 2021). Nel 2023 esce con Bombiani il libro reportage Mal di Libia, il racconto dalla prima linea dell’unica giornalista italiana rimasta di base in Libia dopo la primavera araba.

  • Organizzato da: CEI-ISCTE
  • In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura