Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#IICSEMPRECONTIGO #98 | CICLO DI DOCUMENTARI SULL'ARTE ITALIANA - LA PITTURA PIÙ BELLA DEL MONDO #02

Data:

16/09/2020


#IICSEMPRECONTIGO #98 | CICLO DI DOCUMENTARI SULL'ARTE ITALIANA - LA PITTURA PIÙ BELLA DEL MONDO #02

Ciclo di documentari sull'arte italiana all'aperto, organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura di Lisbona e dalla Santa Casa da Misericórdia di Lisbona, presso il Jardim do Convento de São Pedro de Alcântara a Lisbona.

Scarica qui il programma completo del Ciclo ►►►

Partecipazione gratuita con prenotazione previa (PARTECIPANTI: Massimo - 25)

PRENOTAZIONI/INFORMAZIONI: Serviço de Públicos e Desenvolvimento Cultural, Tel: 213240869/87/66; E-mail: culturasantacasa@scml.pt

Condizioni generali di partecipazione:

  • Rispetto del distanziamento fisico di 2 metri.
  • Uso della mascherina (chirurgica o di comunità).
  • Disinfezione delle mani con soluzioni a base di alcool prima di entrare.
  • Rispetto delle regole di igiene respiratoria (tossire o starnutire nella piega del gomito).
  • Rispetto della capienza massima di ogni sessione.
  • Non è consentito spostare le sedie.

Prodotti da Land Comunicazioni, con la regia di Luca Criscenti e presentati da grandi critici d'arte italiani come Tomaso Montanari, Enrico Maria Dal Pozzolo e Antonio Paolucci, i quattro documentari presentati nel ciclo, sottotitolati in portoghese, con revisione tecnica nell'ambito della Storia dell'Arte a cura della Prof.ssa Teresa Leonor Vale, offrono un viaggio affascinante nell'arte italiana del Rinascimento.

Seconda proiezione: LA PITTURA PIÙ BELLA DEL MONDO #02

Autore: Tomaso Montanari | Regista: Luca Criscenti
Fotografia: Francesco Lo Gullo | Montaggio: Emanuele Redondi
Produzione: Land Comunicazioni | Anno: 2019 | Durata: 58 minuti

Con la partecipazione di: Cecilia Frosinini (Opificio delle Pietre Dure), Paola Refice (Soprintendenza di Arezzo), dei restauratori e della ricercatrice Paola Benigni.

Un Cristo possente, col piede sul sepolcro e in mano la bandiera di chi ha sconfitto la morte. In basso, i quattro soldati romani colti dal sonno: uno di loro ha il volto del pittore, Piero della Francesca. Più in alto, un paesaggio collinare, il paesaggio della Valtiberina. La Resurrezione di Piero della Francesca, un’opera che dietro il soggetto religioso svela un significato civile: il Gonfalone della città, lo stemma di Sansepolcro. Un dipinto identitario, dal forte valore simbolico.

Il documentario ricostruisce la storia dell’opera sulla base della lunga ricerca portata avanti per il restauro, curato dalla Soprintendenza di Arezzo e dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Un lavoro che ha rivelato sorprendenti novità, sulla collocazione originaria del dipinto, sulla tecnica di esecuzione e sul significato stesso dell’opera.

Informazioni

Data: Mer 16 Set 2020

Orario: Dalle 21:00 alle 22:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura, Santa Casa da Misericórdia de Lisboa

Ingresso : Libero


Luogo:

Jardim do Convento de São Pedro de Alcântara, Lisboa

1697