Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#IICSEMPRECONTIGO #93 | OGGI CUCINO IO! #10

Data:

27/07/2020


#IICSEMPRECONTIGO #93 | OGGI CUCINO IO! #10

OGGI CUCINO IO!
La cucina italiana a portata di mano

La decima e ultima videoricetta del viaggio gastronomico "OGGI CUCINO IO!" sono le Ciambelle al vino preparate dallo chef FABIO CAMPOLI, in esclusiva per l’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona.

#10 Nella decima puntata di "Oggi cucino io!" lo chef Fabio Campoli ci mostra come preparare le Ciambelle al vino bianco o rosso, un dolce tipico dei Castelli Romani e del centro Italia, presente sulle tavole contadine dove con pochi ingredienti si potevano realizzare questi biscotti profumati e fragranti grazie all’olio extravergine d’oliva e al vino presenti tra gli ingredienti. Potevano essere arricchite con frutta secca o semini di anice e cotti nel forno a legna. Sono ottime da gustare in purezza o intinte in un vino secco e aromatico, ma anche accompagnate a del buon vin santo o altri vini passiti

Segui il link della videoricetta delle Ciambelle al vino: https://www.youtube.com/watch?v=dNB5-0591L0

FABIO CAMPOLI

Con oltre trent’anni di esperienza attraverso poliedriche attività incentrate sulla cultura e progettazione gastronomica, ha coniato un modo di fare cucina “semplicemente differente”, sospinto sempre da inesauribile curiosità e sete di conoscenza. Fondatore dell’azienda Azioni Gastronomiche Srl e della testata giornalistica Prodigus, Fabio Campoli è oggi affermato consulente per aziende ed esercizi ristorativi italiani ed esteri, nonché autore e conduttore di programmi televisivi e radiofonici, consulente per l’industria cinematografica e food designer, pluripremiato in ambito culinario e comunicativo.
Con il suo portfolio di esperienze variegate Fabio Campoli dimostra di essere molto più di uno chef, grazie all’ampiezza ed alla ricchezza del suo percorso di cultura nel mondo dei media, del project management,dell’editoria, che rendono oggi la sua firma sinonimo di classe, qualità e di una creatività mirata e consapevole, divenuta ormai nota e riconoscibile al suo grande pubblico e non solo.
Le sue stesse passioni lo hanno guidato a diventare autore di otto pubblicazioni e docente per istituti pubblici e privati, così come le sue doti artistiche lo hanno portato a viaggiare tra i più celebri set cinematografici per rievocare banchetti storici e scenari gastronomici (da "Mission Impossible 3" a "Mangia, prega, ama" e "To Rome with love" di Woody Allen, per citarne solo alcuni). La sua filosofia a tavola, nel lavoro e nella vita si riassume nell’attenzione verso le “buone cose”, in una logica in cui l’essenziale è visibile agli occhi di chi vive la cucina non come fine ma come mezzo per trasmettere emozioni e tramandare storia e cultura.

Fautore del trascrivere il "sapore" della mente, ha al suo attivo alcuni libri tra cui "Alchimia dei sapori" (La volpe e l’uva editore, 2002), "La mia cucina, semplice, rapida e salutare" (Newton-Compton Editore, 2003), "Note di gusto" (Cucina & Vini Editrice, 2009), "Il mattino ha l'oro in bocca" (Autentica Edizioni, 2012), "Elogio del peperoncino" (Autentica Edizioni, 2013), e "Bergamotto.0" (Iiriti Editore, 2014).

Tra i riconoscimenti ricevuti: Premio per la cucina etica (2014), Maestro di Cucina ad Honorem (2006), Premio Caterina de’ Medici, per la sezione gastronomia (2014), Premio alla Letteratura Gastronomica Maria Gallaccio (2004), Stella della Ristorazione (2008), Pergamena d’Onore Leone d’Oro per meriti professionali imprenditoriali (2018).

http://www.fabiocampoli.it/

LA RICETTA DELLE CIAMBELLE AL VINO di FABIO CAMPOLI

Ingredienti
Farina “00”, 500 g
Vino bianco, 150 ml
Olio extravergine d’oliva, 120 ml
Zucchero, 150 g
Bicarbonato, un pizzico
Sale, un pizzico
Zucchero per spolvero

Preparazione
In una ciotola riunite il vino e l’olio. Abbiate cura che siano ben freddi per una buona riuscita dell’impasto. Poi aggiungetevi lo zucchero, mescolando bene il tutto.
Incorporate un po’ per volta la farina, il sale e il bicarbonato.
Vi consiglio di setacciare prima la farina, per aiutarvi a non formare grumi nell’impasto.
Continuate a lavorare l’impasto ottenuto sul piano da lavoro. Dovrà raggiungere una consistenza morbida e lavorabile, simile a quella della pasta frolla.
Prelevate dall’impasto ottenuto man mano piccoli pezzi da circa 30 g ciascuno e realizzate dei cordoncini lunghi circa 10 cm, passando l’impasto tra i palmi delle mani.
Arrotolate quindi ciascun cordoncino a formare una ciambella, congiungendo le estremità e pressando un po' per farle aderire bene.
In un piatto a parte, versate dello zucchero semolato, e passatevi un lato delle ciambelline, facendolo aderire ad esse.
Sistematele i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato a 160-170°C per circa 25 minuti.

Una volta ben cotte, lasciatele raffreddare bene prima di gustarle tal quali o inzuppate nel vostro vino preferito, per un momento di irrinunciabile dolcezza!

Informazioni

Data: Da Lun 27 Lug 2020 a Dom 2 Ago 2020

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


1690