Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#IICSEMPRECONTIGO #61 | IL VIAGGIO IN ITALIA DI MOZART con il musicologo SANDRO CAPPELLETTO

Data:

11/06/2020


#IICSEMPRECONTIGO #61 | IL VIAGGIO IN ITALIA DI MOZART con il musicologo SANDRO CAPPELLETTO

IL VIAGGIO IN ITALIA DI MOZART con il musicologo SANDRO CAPPELLETTO

SUONA LA FESTA | RADIO 3 | A cura di Federico Vizzaccaro con Filippo Travaglio | Regia di Federico Vizzaccaro

Si ringraziano Radio 3 e Raiplay Radio per aver messo a disposizione i podcast

Per ascoltare i podcast seguire il link ►►►

Dicembre del 1769. Una carrozza parte da Salisburgo: a bordo ci sono Wolfgang Amadeus Mozart, che deve ancora compiere 14 anni, e suo padre Leopold, che ne ha 50. È iniziato il primo dei tre viaggi che li porterà in Italia. Resteranno nella penisola per 16 mesi, viaggeranno dal Brennero a Napoli, andata e ritorno.
Concerti, applausi, successi, guadagni, malattie, fatica, racconti, conoscenze, onorificenze: è in questo viaggio che inizia la metamorfosi di Mozart da bambino prodigio a compositore consapevole.

Attraverso nove puntate Sandro Cappelletto racconterà il primo viaggio in Italia di Mozart, durante le quali è possibile ascoltare le musiche da lui composte proprio in quel periodo e quelle dei suoi contemporanei.

 

 

Sandro Cappelletto è anche autore di un bellissimo saggio Mozart. Scene dai viaggi in Italia pubblicato da Il Saggiatore nel 2020

DAL SITO de IL SAGGIATORE:

Mozart. Scene dai viaggi in Italia di Sandro Cappelletto (2020)

Nel 1769 il tredicenne Wolfgang Amadeus Mozart si è già esibito davanti alle corti di mezza Europa nel corso di sfiancanti tournée in Austria, Francia, Inghilterra, Olanda, Svizzera. Il padre Leopold, tuttavia, è preoccupato: di enfant prodige ne nascono ogni anno e Wolfgang non è più un bambino. C’è bisogno di qualcosa di clamoroso, di eclatante, che suggelli il suo talento e faccia capire al mondo che non ha di fronte un musicista promettente, bensì un genio.
Nasce così l’idea di un viaggio nella «patria della musica», l’Italia.
Padre e figlio si mettono in cammino: attraversano le Alpi, soffrono il freddo in malconce taverne, le sveglie all’alba, gli spossanti trasferimenti in carrozza. Ma i giorni trionfali arrivano: Rovereto, Verona, Mantova, Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e infine Venezia; ogni tappa è un successo, la folla ai concerti a volte è tale che la carrozza non riesce a passare. La nobiltà si innamora del giovane musicista di Salisburgo, ospita i Mozart in lussuosi palazzi, paga generosamente le esibizioni.
Wolfgang si guarda intorno, apprezza i paesaggi, scopre le città, conosce compositori e cantanti, assimila, rielabora, giudica. Scrive moltissimo: tre opere – Mitridate, re di Ponto, Ascanio in Alba, Lucio Silla –, i primi sette quartetti per archi, sinfonie, arie da concerto, musica sacra, il mottetto Exsultate, jubilate. E sente nascere dentro di sé nuove esigenze espressive, che nel giro di pochi anni esploderanno nei capolavori della maturità.

Mozart. Scene dai viaggi in Italia di Sandro Cappelletto non è solo il racconto del viaggio di formazione di uno straordinario musicista. È anche la storia di un padre e un figlio che a mano a mano, tra incomprensioni e affetto, scoprono il loro rapporto. Delle contraddizioni di un uomo, Leopold, diviso tra l’ambizione personale e la consapevolezza della propria missione: far conoscere a tutti il miracolo del giovane Wolfgang, un bambino che ha saputo trasformarsi in uno dei più grandi artisti che siano mai esistiti.

 

Sandro Cappelletto (1952), scrittore e storico della musica, scrive per il quotidiano La Stampa. Accademico di Santa Cecilia, è autore di testi per il teatro e il teatro musicale e di programmi radiofonici e televisivi per la Rai. Fra le sue opere ricordiamo La voce perduta. Vita di Farinelli, evirato cantore (Edt, 1996), Da straniero inizio il cammino. Schubert, l’ultimo anno (Edizioni Accademia Perosi, 2014) e la curatela del volume Musica per la collana «Il contributo italiano alla storia del pensiero» (Treccani, 2018). Nel 2016 il Saggiatore ha pubblicato I quartetti per archi di Mozart.

 

https://www.lastampa.it/tuttolibri/recensioni/2020/04/04/news/amade-e-papa-leopold-girano-le-corti-d-italia-cartoline-dal-grand-tour-dei-mozart-1.38669870

https://ilmanifesto.it/mozart-il-genio-ricongiunto-alle-sue-ombre-principi-re-cardinali/

https://www.corriere.it/scuola/universita/cards/coronavirus-domande-risposte-libri-conoscere-nemico-novita-marzo/sandro-cappelletto-mozart.shtml

Informazioni

Data: Da Gio 11 Giu 2020 a Dom 14 Giu 2020

Organizzato da : RAI RADIO 3

Ingresso : Libero


1638