Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#IICSEMPRECONTIGO #55 | ARIA D'ITALIA, FRAMMENTI DI CULTURA ITALIANA #06

Data:

04/06/2020


#IICSEMPRECONTIGO #55 | ARIA D'ITALIA, FRAMMENTI DI CULTURA ITALIANA #06

ARIA D'ITALIA, FRAMMENTI DI CULTURA ITALIANA

Un podcast a cura dell’Istituto Italiano di Cultura: una boccata d’aria italiana che spira da Lisbona e raggiunge anche altre città.

Per ascoltare il podcast della sesta puntata, già attivo, seguire il link del canale Youtube dell’IIC Lisbonahttps://www.youtube.com/watch?v=rFoOZbQc1PA

#06 Nella sesta puntata del programma Aria d’Italia, in occasione della riapertura alle Scuderie del Quirinale della grande mostra dedicata a Raffaello, programmata per il V centenario della morte dell'artista (1520-2020), ma chiusa a causa dell'epidemia da coronavirus, il giornalista Marcello Sacco conversa con Melania Mazzucco, una scrittrice che spesso ha trovato nella pittura ispirazione per i suoi romanzi e che ci parla non solo di Raffaello, ma del Rinascimento, della sensibilità moderna per l'arte classica e infine degli artisti che popolano i suoi romanzi, dal Tintoretto di La lunga attesa dell'angelo (2008) a Plautilla Bricci, protagonista del suo ultimo libro, dal titolo L'architettrice (2019).

Melania Mazzucco, nata a Roma nel 1966, è autrice di numerosi romanzi, saggi e radiodrammi tradotti in tutto il mondo. Il suo primo romanzo, Il bacio della Medusa, è del 1996. Vita (Rizzoli 2003) ha vinto il prestigoso premio Strega, mentre il recente L'architettrice (Einaudi 2019) ha per protagonista Plautilla Bricci, un'artista di umili origini costretta a farsi strada a fatica nella Roma seicentesca.

Marcello Sacco, nato a Lecce nel 1971, vive da tempo a Lisbona, dove lavora come professore, traduttore e giornalista. Ha all’attivo diverse pubblicazioni e collaborazioni con giornali sia italiani che portoghesi.

Materiale sonoro tratto da:
Ricercar nº 34, di Francesco da Milano. Liutista: Simone Vallerotonda

Si ringrazia il liutista Simone Vallerotonda per aver concesso la musica di fondo Ricercar nº 34, di Francesco da Milano facente parte del Raffaello Tour 2020 “Punctum Contra Punctum”, Simmetrie e visioni nel Rinascimento italiano, promosso dal CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica per il V centenario della morte di Raffaello.

Per ascoltare la sigla del programma seguire il link: https://www.youtube.com/watch?v=H6uRRSWtJu0

Si ringrazia lo scrittore e giornalista Marco Magrini per la sigla del programma.

Informazioni

Data: Da Gio 4 Giu 2020 a Mer 10 Giu 2020

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


1632