Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#IICSEMPRECONTIGO #34 | VIAGGIO NELLE REGIONI D'ITALIA - EMILIA-ROMAGNA #03

Data:

04/05/2020


#IICSEMPRECONTIGO #34 | VIAGGIO NELLE REGIONI D'ITALIA - EMILIA-ROMAGNA #03

VIAGGIO NELLE REGIONI D'ITALIA - EMILIA-ROMAGNA #03

Il terzo appuntamento della rubrica settimanale "Viaggio nelle regioni d'Italia" fa tappa in Emilia-Romagna, la regione con 11 città d'arte e innumerevoli borghi storici che compongono un territorio dalle mille anime.

In Emilia-Romagna ogni città è un incontro tra arte e cultura. Da Piacenza fino a Rimini queste magnifiche località si snodano come fossero perle di una lunga collana sul filo dell’antica via Emilia, cuore pulsante di questa regione. In questa terra unica al mondo si ritrova la tipica “atmosfera” italiana capace di coniugare con semplicità bellezze artistiche e culturali. Ferrara, Modena e Ravenna sono le tre città d’arte che conservano siti dichiarati Patrimonio UNESCO, testimoni universali di questo territorio e destinazioni da aggiungere al lungo elenco di proposte culturali che la nostra Penisola sa offrire ai suoi turisti. In ogni angolo dell’Emilia Romagna si respira la parola cultura che spesso parla di archeologia: dagli antichi reperti etruschi delle città come Bologna, Marzabotto e Spina, fino al grande patrimonio materiale lasciato dalla dominazione romana. Lo splendore dell’arte bizantina, l’eredità romanica, il Rinascimento dei Ducati e delle Signorie, e ancora il Manierismo e il Barocco fino alla fine dell’Ottocento hanno saputo regalare a questa terra capolavori assoluti nel campo dell’arte, della pittura, dell’architettura e della scultura. Si ritrovano così realtà uniche al mondo che custodiscono tesori come il Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna, i centri storici di Bologna e Ferrara, il cuore romano di Rimini, la rete di castelli del Ducato Parmense e Piacentino, o di quella dei Conti Malatesta tra Rimini e Cesena. Senza poi non contare le collezioni conservate in alcuni dei musei come la Pinacoteca di Bologna o i tanti centri dedicati all’arte contemporanea, come il Mambo o la Fondazione Magnani Rocca, dove scoprire le avanguardie artistiche più innovative e moderne. Ma respirete arte e cultura anche nei tanti piccoli borghi che costellano l'entroterra, lungo i percorsi dedicati al maestro Verdi o al cineturismo e curiosando tra le tante tipologie di artigianato tipico.  (dal sito www.emiliaromagnaturismo.it).

 

PASSIONE ITALIA dal sito del TOURING CLUB ITALIANO

Le più belle immagini di Bologna, la città che amiamo al volo segui il link ►►►

A Fidenza, la splendida cattedrale di San Donnino e... i pellegrini dell'outlet segui il link ►►►

Che cosa fare a Piacenza, tra musei, chiese e piccoli tesori da scoprire segui il link ►►►

Rimini e Federico Fellini: una rielaborazione di luoghi dell’anima segui il link ►►►

 

PAESI CHE VAI. Il territorio italiano e la sua storia

Video di alcune città dell'Emilia-Romagna dal sito di RAIPLAY

Il territorio declinato nei suoi molteplici aspetti e risorse: la storia, l'arte, l'architettura, i siti archeologici, i monumenti, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi popolari, l'ambiente, le risorse naturali, le specialità enogastronomiche, le peculiarità dell'ingegno e del talento italiano.

BOLOGNA Bella e dolce Bologna! Vi ho passati sette anni, forse i più belli (Pier Paolo Pasolini, A Tonuti Spagnol, Roma, 3 aprile 1946, in Lettere 1940-1954)

La città "Dotta", capitale europea della cultura nel 2000 e, dal 2006, città della musica Unesco. Avvolta da una meravigliosa cornice di boschi, colli e vigneti, la città è il settimo comune più popoloso della penisola e il suo elegante centro storico è famoso per le torri e per i caratteristici portici, lunghi quasi 40 chilometri. Un viaggio nella splendida Bologna, tra affascinanti luoghi religiosi e raffinate dimore principesche, durante il quale saranno svelate anche le origini di alcuni dei celebri, gustosissimi prodotti gastronomici bolognesi: dalla mortadella, un salume nato nel Medioevo che oggi si può fregiare della Denominazione di Origine Protetta, al tortellino, una pasta la cui forma tutti attribuiscono a una "sensuale" visione. Infine, si andrà nel cuore del paesaggio dei colli romagnoli, al cospetto di uno sport suggestivo, vissuto in simbiosi con i falchi. Un'esperienza davvero straordinaria, per gli amanti della natura che non soffrono di vertigini.

Segui il link per il video ►►►

PARMA Il nome di Parma, una città dove desideravo più andare da quando avevo letto La Certosa, mi appariva compatto, liscio, color malva e morbido (Marcel Proust, La strada di Swann)

Parma è la capitale italiana della cultura dell'anno 2020, nomina ricevuta il 16 febbraio 2018; tuttavia, a causa della pandemia di COVID-19, il 12 marzo 2020 l'iniziativa è stata ufficialmente sospesa fino a data da destinarsi.

Fondata nel 183 a.C. dai Romani, questa incantevole città divenne da subito un importante centro di riferimento per tutta la pianura circostante, anche grazie alla presenza della Via Emilia, che attraversa tutta la regione. Capitale di un antico Ducato, ricca di storia, cultura e memorie delle dinastie Farnese e Borbone che tra il XVI e il XIX secolo la governarono Parma è oggi la seconda città dell'Emilia Romagna e "Città creativa Unesco per la gastronomia". La sovrana che cambiò più di tutti il volto di Parma fu Maria Luisa d'Asburgo Lorena, seconda moglie di Napoleone Bonaparte, che, dopo aver italianizzato il suo nome in Maria Luigia, resse il Ducato per circa 30 anni. Il viaggio di Livio Leonardi e "Paesi che Vai" inizierà proprio da Maria Luisa, detta "Maria Luigia", la Duchessa "più amata dai Parmigiani". Conosciuta anche per essere la città della musica lirica: diede infatti i natali al grande Arturo Toscanini, e Giuseppe Verdi vi nacque e visse per lungo tempo. La città è stata definita dallo scrittore francese Stendhal “terra dell’altrove e della felicità, ed è qui che ambientò la sua Certosa, considerato un capolavoro della letteratura ottocentesca.

Segui i link per i video ►►► ►►►

FERRARA O Ferrara, quando più i duchi fra le mure tue dimoreranno, decadrai e i tuoi Palazzi senza vita non saranno che ruine sgretolate, e la ghirlanda di un poeta sarà la tua corona unica (Lord Byron, Il lamento del Tasso)

Alla scoperta della Ferrara degli Estensi, tra storie di duchi, marchesi e loro rispettive consorti, seguendo le tracce di un personaggio emblematico e controverso del Rinascimento, Lucrezia Borgia che, dopo le nozze con Alfonso I d'Este, visse a Ferrara per ben 17 anni a Palazzo Ducale. Un racconto che rivivrà in alcuni dei monumenti più significativi del centro storico di Ferrara, patrimonio dell'Unesco: dal Castello Estense al Palazzo Schifanoia, fino ad arrivare alla Delizia di Belriguardo, considerata all'epoca la "Versailles degli Estensi".

Segui i link per i video ►►► ►►►

RAVENNA O solitaria Ravenna! molti racconti sono stati fatti delle tue grandi glorie negli antichi giorni: duemila anni sono passati dacché vedesti Cesare cavalcare alla vittoria imperiale (Oscar Wilde, Ravenna)

Ravenna: la città emiliano-romagnola verrà raccontata attraverso il suo passato glorioso, nominata per ben tre volte capitale, dal V secolo d.C., durante le ultime fasi dell'Impero Romano d'Occidente, con i Goti di Teodorico e i Bizantini. Si visiteranno i monumenti e i preziosi mosaici custoditi negli edifici paleocristiani e bizantini. Per le inestimabili opere d’arte è stato conferito alla città il titolo di Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Segui il link per il video ►►►

MODENA Piccola città, vecchi cortili, sogni e dei primaverili, rime e fedi giovanili, bimbe ora vecchie; piango e non rimpiango, la tua polvere, il tuo fango, le tue vite, le tue pietre, l'oro e il marmo, le catapecchie (Francesco Guccini, Piccola città)

Protagonista della puntata è la città di Modena, Patrimonio mondiale dell'Unesco. Con la sua Piazza Grande, la Cattedrale e la Torre della Ghirlandina Modena fa parte dal 1997 della lista dei tesori mondiali da tutelare. Una volta era una "città d'acqua" e molte delle sue strade erano canali, oggi tutti sotterranei. Cicerone, sottolineando la ricchezza del suo territorio, la chiamerà "Mùtina Splendidissima".

Segui il link per il video ►►►

REGGIO EMILIA Reggio ancor non obblia che dal suo seno la favilla scoppiò, donde primero di nostra libertà corse il baleno (Vincenzo Monti, In morte di Lorenzo Mascheroni, Canto II)

Dalla pianura reggiana, il racconto prosegue alla volta delle Terre di Canossa, centro di uno dei più importanti stati dell'Europa medievale, fra i castelli dell'Appennino Reggiano, sulle tracce di uno dei personaggi più influenti dell'epoca medievale: Matilde di Canossa. Donna colta, dalle grandi capacità intellettuali e diplomatiche, la Gran Contessa fu a capo di uno stato vastissimo, avente come fulcro proprio Canossa. All'epoca della lotta per le investiture Matilde accolse nelle sue terre papi e imperatori, facendo loro da moderatrice in alcuni delicati momenti della storia.

Segui il link per il video ►►►

RIMINI Rimini è una dimensione della memoria (Federico Fellini)

Rimini, un comune di circa 150.000 abitanti che si trova a soli 6 metri dal livello del mare e si estende per 15 km sulla splendida costa adriatica. Il suo nome latino "Ariminum" e il suo impianto urbanistico testimoniano le sue antiche origini: sarà infatti nel 268 a.C. che i romani fonderanno una colonia approfittando della strategica posizione geografica che farà di questa città un ottimo punto di comunicazione fra la parte settentrionale e quella meridionale della Penisola.

Segui il link per il video ►►►

 

LE MERAVIGLIE - EMILIA-ROMAGNA dal sito di Raiplay Radio 3

I luoghi meravigliosi dell'Emilia-Romagna raccontati a Radio3 da scrittori, poeti, studiosi e artisti.

Segui il link per ascoltare i podcast ►►►

 

APPROFONDIMENTI VIDEO

Meraviglie. La tomba di Dante dal sito di RaiPlay ►►►

Meraviglie. La basilica di San Vitale dal sito di RaiPlay ►►►

Sereno Variabile. Emilia-Romagna dal sito di RaiPlay ►►►

Sereno Variabile. Bologna dal sito di RaiPlay ►►►

Sereno Variabile. Parma, città della cultura, dell'arte e del buon vivere dal sito di RaiPlay ►►►

Mostra "FELLINI 100 - Genio Immortale" dal sito https://www.mostrafellini100.it/

Videoricetta dei Passatelli in brodo dal canale Youtube di GIALLO ZAFFERANO ►►►

Videoricetta dell'Erbazzone, torta rustica salata ripiena dal canale Youtube di GIALLO ZAFFERANO ►►►

Videoricetta della Torta tenerina al cioccolato dal canale Youtube di GIALLO ZAFFERANO ►►►

 

ALTRI APPROFONDIMENTI

Scopri l'Italia - Emilia-Romagna dal sito dell'ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo ►►►

Turismo Emilia-Romagna: guida alla scoperta della regione dal sito del Corriere della Sera ►►►

Turismo: guida alla scoperta di Bologna dal sito del Corriere della Sera ►►►

Turismo: guida alla scoperta di Ferrara dal sito del Corriere della Sera ►►►

Musei dell'Emilia-Romagna dal sito del POLO MUSEALE DELL'EMILIA-ROMAGNA ►►►

Le ricette tradizionali dell'Emilia-Romagna dal sito LA CUCINA ITALIANA ►►►

Informazioni

Data: Da Lun 4 Mag 2020 a Dom 10 Mag 2020

Ingresso : Libero


1606