Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Contributi per visite di ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali a valere sul cap. 2619/7 (SCADENZA: 30 ottobre 2020)

 

Contributi per visite di ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali a valere sul cap. 2619/7 (SCADENZA: 30 ottobre 2020)

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) eroga contributi volti ad incentivare lo svolgimento in Italia e all'estero di missioni da parte di ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali italiani o stranieri.

Si tratta di un utile strumento di sostegno all'internazionalizzazione del sistema universitario, culturale e creativo italiano, in particolare per favorire lo sviluppo di partenariati e progetti culturali o scientifici fra istituzioni straniere ed italiane che possano dispiegare i propri effetti nel medio e nel lungo termine.

Ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali italiani invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali straniere per ragioni di studio o di ricerca possono, a missione effettuata, richiedere al MAECI un contributo economico consistente nella copertura parziale (nella misura dell'80%) delle spese di viaggio, erogato dietro presentazione delle carte d'imbarco. Link per la procedura per richiedenti italiani

Ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali stranieri invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali italiane per ragioni di studio o di ricerca possono, a missione effettuata, richiedere al MAECI un contributo economico consistente nella copertura parziale delle spese di soggiorno, erogato in forma forfettaria. Link per la procedura per richiedenti stranieri

Si segnala che non sarà possibile prevedere l'erogazione di contributi per missioni che avranno luogo oltre il 15 novembre 2020.

I cittadini italiani e stranieri che intendano usufruire del contributo devono inoltrano una domanda all’Istituto Italiano di Cultura competete per territorio di missione. Qualora non sia presente un Istituto Italiano di Cultura nello Stato dove avrà luogo la missione, la domanda va inoltrata alla rappresentanza diplomatico consolare italiana competente per territorio.

SCADENZE:

La documentazione dovrà essere consegnata all’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI LISBONA entro e non oltre il 30 ottobre 2020.

Le carte d’imbarco e la relazione sulla missione dovranno essere consegnate entro e non oltre 15 giorni dalla conclusione della stessa.


1707