Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentazione del libro FILIPPO JUVARRA, DOMENICO SCARLATTI

Data:

25/05/2022


Presentazione del libro FILIPPO JUVARRA, DOMENICO SCARLATTI

Presentazione del libro FILIPPO JUVARRA, DOMENICO SCARLATTI e il ruolo delle donne nella promozione dell’Opera in Portogallo, a cura di Giuseppina Raggi e Luís Soares Carneiro, pubblicato dall'Editoriale Artemide con il sostegno della Fundação Calouste Gulbenkian.

Il libro verrà presentato dallo scrittore, musicista e professore Jorge Vaz de Carvalho.

Intervengono Joaquim Oliveira Caetano, direttore del Museu Nacional de Arte Antiga e Stefano Scaramuzzino, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Lisbona.

Filippo Juvarra, architetto, urbanista e scenografo (1678-1736) e Domenico Scarlatti, compositore e clavicembalista (1685-1757) vissero alla corte di Lisbona alcuni dei momenti più intensi della loro carriera artistica. Eppure l’esperienza portoghese è la parte meno conosciuta delle loro biografie. In questo volume sono stati ricostruiti i tasselli mancanti, grazie ai quali è stata riportata alla luce l’importanza della politica culturale promossa dalla corte femminile portoghese e, in particolare, dalla regina Maria Anna d’Asburgo (1683-1754), consorte del re Giovanni V di Portogallo (r. 1707-1750).
Nasce così uno sguardo nuovo sulla collaborazione tra Filippo Juvarra e Domenico Scarlatti, che trova nel teatro d’opera settecentesco il campo di convergenza privilegiato. L’intreccio storico, artistico e musicale tra Lisbona, Torino, Roma e Madrid si arricchisce di dati inediti, che permettono di contestualizzare anche due enigmatici progetti di edifici teatrali di Filippo Juvarra destinati, rispettivamente, a Lisbona e a Torino. L’approccio transdisciplinare che caratterizza i saggi qui riuniti si è avvalso di specialisti in diverse aree di ricerca (architettura, musica, storia, arte, teatro, scenografia), includendo anche l’ambito delle tecnologie digitali e la collaborazione creativa con musicisti, registi e sceneggiatori (scritti di Andrea Merlotti, Concepción Lopezosa Aparicio, Cristina Fernandes, Diana Blichmann, Giuseppina Raggi, Iskrena Yordanova, João Neves, José Pedro Sousa, José Sasportes, Luca Alverdi, Luís Soares Carneiro, Massimiliano Ferraina, Massimo Mazzeo, Nohelia González, Walter Rossa).

Giuseppina Raggi, storica dell’arte, diplomata in flauto traverso, è ricercatrice integrata del Centro de Estudos Sociais dell’Università di Coimbra (Portogallo). Si dedica allo studio delle relazioni tra architettura, quadratura e musica in Italia e nel mondo iberico e al mecenatismo femminile nel Settecento. Recentemente ha pubblicato il libro O projeto de D. João V. Lisboa ocidental, Mafra e o urbanismo cenográfico de Filippo Juvarra (2020) e ha coordinato l’edizione di Theatre Spaces for Music in 18th-Century Europe, con I. Yordanova e M. I. Biggi (2020).

Luís Soares Carneiro, architetto, è professore associato della Faculdade de Arquitetura e ricercatore del Centro de Estudos de Arquitetura e Urbanismo dell’Università di Oporto (Portogallo). Ricerca e scrive su teatro, architettura e storia. Ha pubblicato, tra altri testi, A Estranheza da Estípite. Marques da Silva e o(s) Teatro(s) de S. João (2010); Casas Ermas. Os Arquitectos Rebelo de Andrade e os Discursos do Moderno (2016); e Três Embaixadas Portuguesas: Londres, Madrid e Rio de Janeiro (2021).

Informazioni

Data: Mer 25 Mag 2022

Orario: Dalle 18:00 alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Auditorio del Museu Nacional de Arte Antiga, Rua das Janelas Verdes - Lisboa

1933