Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Pre-inaugurazione della mostra “Festa Barocca” e concerto di musica antica del gruppo Piccolin'Ensemble

Data:

07/12/2016


Pre-inaugurazione della mostra “Festa Barocca” e concerto di musica antica del gruppo Piccolin'Ensemble

Pre-inaugurazione della mostra “Festa Barocca” dell'Associazione Culturale ‘Invito a Corte’, promossa dall'Istituto Italiano di Cultura di Lisbona insieme al Palácio Nacional da Ajuda e con il prezioso sostegno delle GENERALI e con la collaborazione della Escola de Música do Conservatório Nacional di Lisbona.

Si tratta della pre-inaugurazione della mostra che aprirà il 19 gennaio 2017 al Palácio Nacional da Ajuda, quando verrà inaugurata nella sua sua versione completa.

Una mostra che parla della cultura italiana come omaggio al Portogallo, allestita in un Palazzo che è il símbolo stesso della cultura portoghese e italiane e che, construito come sede di raapresentanza della Casa Reale portoghese, ha accolto e accoglie ancor oggi Feste istituzionali e cerimonie di alto livello.

Per questo evento, presenta un allestimento con i momenti principali del cerimoniale delle antiche Feste di Corte italiane che, nate in Italia nell'epoca rinascimentale, assunsero nel periodo barocco caratteristiche ancora più spettacolari.

Dall'Italia, il concetto stesso di far festa di diffuse in Europa e poi nel mondo. In particolare, proprio con l'arrivo della Corte del Portogallo in Brasile vari aspetti della Festa europea si sono trasformati e vengono interpretati oggi nella grande tradizione del Carnevale brasiliano.

La Mostra “Festa Barocca” illustra e rappresenta un diverso modo di raccontare la storia, l'arte e la cultura italiana, attraverso la ricostruzione dei sontuosi abiti e dell'ambiente delle corti italiane in epoca barocca.

I preziosi tessuti del Barocco, i sontuosi abiti da cerimonia per le grandi Feste di Corte italiana e gli elementi decorativi creati in queste occasioni ormai non sono più visibili se non in pochi e deteriorati pezzi originali conservati in alcuni Musei e Collezioni.

L'idea della mostra è quella di ricreare, agli occhi di oggi una parte del passato che è scomparsa e ora si può solo immaginare attraverso i dipinti.

Ed è proprio ispirandosi ai famosi ritratti che, dal 1989, un'equipe di storici, ricercatori, disegnatori, tessitori, sarti, ricamatori, e artigiani della lavorazione dei metalli, ha realizzato per anni un minuzioso lavoro di ricostruzione degli abiti e dei tessuti per offrire al pubblico di oggi un emozionante viaggio nelle corti barocche italiane.

Idea, coordinamento generale del Progetto e Curatore della Mostra: Fausto Fornasari

Realizzazione della Mostra: King Studio e Invito a Corte

Organizzazione generale della Mostra: Associazione Culturale Invito a Corte

Sito: www.kingstudio.it

Per l'occasione il gruppo Piccolin’Ensemble, costituito dagli alunni della EMCN – Escola de Música do Conservatório Nacional de Lisboa, diretti dalla Prof.ssa Helena Raposo, terrà un concerto di musica dell'epoca con brani di Mazzocchi, Monteverdi, Rossi e Luzzaschi.

In Programma:

- Folle cor, Domenico Mazzocchi

- Come dolce hoggi l'auretta, Claudio Monteverdi

- O dolcezz'amarissime d'amore, Luzzasco Luzzaschi

- Al bel lume d'un bel volto, Luigi Rossi

- Augellin che la voce spieghi, Claudio Monteverdi

- Occhi del pianto mio, Luzzasco Luzzaschi

- T'amo mia vita, Luzzasco Luzzaschi

Soprani: Mónica Santos, Mariana Pinto, Carolina Bermejo

Basso-continuo: João Castelo Branco

Informazioni

Data: Mer 7 Dic 2016

Orario: Dalle 18:30 alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Lisbona, Palácio Nacional da Ajuda

In collaborazione con : Escola de Música do Conservatório Nacional, Seguradora Generali

Ingresso : Libero


Luogo:

Sala D. João IV, Palácio da Ajuda, Largo da Ajuda - Lisboa

1186